CGIL TORINO - Via Pedrotti 5, 10152 Torino
Tel. 011 24.42.1 - Fax 011 24.42.210 - E-mail torino@cgiltorino.it

28 maggio 2018

25 maggio 2018 - Garantire l'incolumita' delle persone

25 maggio 2018 - Garantire l'incolumita' delle persone

COMUNICATO STAMPA

MORTO SULLE ALPI: FORZE SOCIALI E ISTITUZIONI AUMENTINO L'IMPEGNO PER GARANTIRE L'INCOLUMITÀ DELLE PERSONE.

Oggi, venerdì 25 Maggio, lungo il torrente Frejus, sopra l'abitato di Bardonecchia, è stato ritrovato un corpo, in avanzato stato di decomposizione, di probabile origine africana .

Se, come pare, questa persona si era persa dopo aver tentato di passare dal tunnel ferroviario presidiato dai militari, si tratta del primo morto della  recente ondata migratoria ritrovato sul lato italiano.

Si tratta della terza vittima trovata in queste settimane sulle Alpi, insieme a Mathew Blessing, annegata vicino a Briancon ed al senegalese Mamadou,  morto di sfinimento sul sentiero che dal Monginevro scende a Briançon.

Di fronte a queste morti, che con il disgelo rischiano di non essere le ultime, la Cgil lancia un grido di allarme affinché le forze sociali e le istituzioni aumentino l'impegno per garantire l'incolumità di chi cerca di passare queste montagne.

Come per i cittadini che attraversano il mare, così per chi attraversa le montagne il primo impegno deve essere la salvaguardia della vita.

Se da un lato, quindi, è necessario ridiscutere le attuali politiche  dell'accoglienza e della immigrazione - di cui anche queste morti dimostrano il fallimento - nell'immediato è necessario l'impegno delle istituzioni e delle reti presenti sul territorio affinché nelle Alpi si possa circolare senza morire.


Torino, 25 maggio 2018

UFFICIO STAMPA

materiali sulla manovra economica


sos sindacato


sito RLS Torino


www.abcdeidiritti.it


guida ai servizi cgil torino 2018

raccolta immagini cgil torino