CGIL TORINO - Via Pedrotti 5, 10152 Torino
Tel. 011 24.42.1 - Fax 011 24.42.210 - E-mail torino@cgiltorino.it - PEC cgiltorino@pec.it

21 gennaio 2019

21 gennaio 2019 - APPALTI –CONCESSIONI-AFFIDAMENTO SERVIZI


PROTOCOLLO INTESA APPALTI –CONCESSIONI-AFFIDAMENTO SERVIZI con CITTA’ METROPOLITANA

DOPO L’INTESA CON IL COMUNE DI TORINO UN ALTRO IMPORTANTE RISULTATO CON CITTÀ METROPOLITANA A SOSTEGNO DI CHI LAVORA NEGLI APPALTI E DELLA QUALITA’ DEL SERVIZIO.

Dopo qualche mese di confronto con la Direzione dell’Area Appalti di Città Metropolitana è stato sottoscritto il primo Protocollo d’Intesa e CGIL CISL UIL per gli appalti – concessioni – affidamenti, che verrà promosso da parte di Città Metropolitana a tutti i Comuni del proprio territorio di competenza e
nell’ambito degli appalti gestiti in qualità di soggetto erogatore o centrale unica di committenza.

È un importante risultato che individua interventi diretti a garantire il lavoro regolare, il rispetto dei diritti delle/dei lavoratrici e lavoratori, il mantenimento e/o la crescita occupazionale, il contrasto alla concorrenza sleale assicurando la qualità dei servizi offerti ai cittadini .

Nei fatti si individua, inserendola nei capitolati, una specifica clausola sociale che salvaguarda l’occupazione garantendo le condizioni economiche e normative e l’applicazione del CCNL di settore più rappresentativo

Si individua l’offerta economicamente più vantaggiosa quale criterio prioritario per l’aggiudicazione degli appalti.

Si disincentiva la presentazione di offerte economiche troppo basse che hanno come unico risultato ricadute negative sui lavoratori e sui servizi.

Si prevede la possibilità di una contrattazione d'anticipo per prevenire eventuali controversie e la predisposizione di specifici incontri per verificare il rispetto degli impegni assunti in sede di gara dalle aziende in merito al personale, monitorando il tasso di turn-over, affinché vi sia un intervento tempestivo di Città Metropolitana in caso di violazioni.

Si concorda che nei prossimi mesi verrà definito:

  • voci di punteggio premianti, all’interno della valutazione tecnica, volte a garantire l’assorbimento di tutto il personale esonerandoli dal periodo di prova, la soglia minima di orario in caso di part time,migliore organizzazione del lavoro nei casi soprattutto di orari frammentati e/o lavoro su più sedi.

  • uno specifico protocollo per i lavori pubblici che integri il presente ;

  • l'allargamento dell’applicazione del protocollo anche alle partecipate e ai subappalti ;

  • la costituzione di un albo metropolitano, al quale le aziende che intendano partecipare agli appalti della Città Metropolitana siano incentivate ad aderire, per assicurare ai lavoratori condizioni retributive, normative e di sicurezza e benessere sul lavoro migliorative rispetto a quelle già ad oggi garantite dal Protocollo e dalla normativa.


Riteniamo questo protocollo un importante passo avanti per la tutela e il rispetto di tutte le persone che ogni giorno operano per garantire i servizi offerti ai cittadini, e che prova a fermare la logica del massimo risparmio per le attività di servizio in affidamento.

CGIL – CISL – UIL Torino
Andrea Ferrato – Maria Cristina Terrenati – Domenico Paoli

Torino, 21 Gennaio 2019

sos sindacato


sito RLS Torino

FORMAZIONE SINDACALE
"Le parole dell'innovazione"
Video del corso di formazione per dirigenti sindacali


www.abcdeidiritti.it


guida ai servizi cgil torino 2018

raccolta immagini cgil torino